• Beyond what they sell

"E' solo una battuta!"/ "It's just a joke!"

"Spesso la prima domanda che viene fatta a una donna durante un colloquio di lavoro è: sei sposata, hai intenzione di fare figli? "

- Caterina Soffici (Ma le donne no. Come si vive nel paese più maschilista d'Europa)


https://www.ultimavoce.it/stereotipi-di-genere/

Sono stata etichettata come “permalosa”, “esagerata”, “estremista”, “rigida”, quando mi arrabbiavo nel sentire battute sulle donne bionde "stupide” oppure sul sentir commentare l'ascesa professionale di alcune donne con il trito e ritrito: “Chissà con chi è andata a letto per arrivare fino a lì”.

Nella vita di tutti i giorni, durante le conversazioni in famiglia, al lavoro, negli uffici...avete mai fatto caso a quanti stereotipi e pregiudizi usiamo? Avete mai realmente notato le sottili discriminazioni sessiste delle pubblicità televisive, dei commenti radiofonici, dei cartelloni pubblicitari o dei social media?

Le cose stanno cambiando piano piano (per fortuna!), ma c’è ancora tanto da lavorare! Giusto per farvi un esempio...ricordate la “particolare” campagna pubblicitaria del noto marchio di gioielli Pandora? Lo slogan citava: “Un ferro da stiro, un pigiama, un grembiule, un bracciale PANDORA. Secondo te cosa la farebbe felice?” (A me sinceramente farebbe felice ottenere il lavoro dei miei sogni, ma non c’era tra le opzioni, troppo lunga...) Correva il lontano...2017. In pratica stiamo parlando di un cartellone pubblicitario alquanto recente.


https://www.corriere.it/cronache/17_dicembre_02/pubblicita-sessista-metro-milano-che-ha-fatto-infuriare-tutti-pandora-a68bc494-d78b-11e7-b38f-bb89c6f43bbd.shtml?refresh_ce-cp

Giunti a questo punto, credo sia utile definire cosa intendiamo per i termini: stereotipo, pregiudizio, sessismo.

STEREOTIPO - la convinzione che esistano tratti tipici tra i membri di un gruppo sociale. Con STEREOTIPO DI GENERE facciamo riferimento ad aspettative e credenze condivise rispetto alle condotte che uomini e donne dovrebbero adottare in un determinato contesto socio-culturale. Ad esempio: “per le donne è naturale occuparsi della casa e della famiglia", "le donne sono amorevoli, prudenti, gentili, calme, empatiche", "le donne bionde sono stupide", "gli uomini sono attivi, forti, amanti del rischio, avventurosi".

PREGIUDIZIO → un giudizio a priori e generalizzato verso un gruppo, non fondato su un esame diretto e attento. Ad esempio, per citare alcuni pregiudizi di genere: “le donne guidano male/non sanno parcheggiare" , "le donne sono meno brave nelle scienze o nella tecnologia rispetto agli uomini", "le donne usano il loro corpo per salire di posizione lavorativa".

Stereotipi e pregiudizi hanno il potere di influenzare pensieri ed azioni della nostra vita quotidiana (Aronson, Wilson & Akert, 2006). Li usiamo spesso con superficialità, ingenuità, “per scherzo”, ma possono contribuire a mantenere le differenze tra uomini e donne nelle relazioni interpersonali, nelle professioni, nelle responsabilità domestiche (Bellini e Gori, 2010).

Ancora nel XXI secolo esistono colori “da maschio” e “da femmina” (riuscite a indovinare quali?), lavori tipici da donna (cura ed educazione) e da uomo (metalmeccanico), atteggiamenti “da femminuccia” (piangere, compatire, essere sensibili) o “da maschiaccio” (fare i capricci, essere aggressivi).


https://udicittalibere.wordpress.com/tag/pubblicita/

SESSISMO→ atteggiamento o condotta che discrimina un individuo (in questo caso, la donna) in base al sesso d’appartenenza; ad esempio, quando si decide la superiorità dell’uomo rispetto alla donna in diversi ambiti, da quello sportivo, a quello accademico-scientifico, o si considera la donna come mero oggetto (mercificata, sottomessa, passiva). Alcuni di voi penseranno che trattiamo di discorsi ormai vecchi come il mondo! Bè, abbiamo trovato un modo interessante e fuori dagli schemi per farvi riflettere sul tema delle discriminazioni di genere! Qualche settimana fa, infatti, abbiamo lanciato la nostra campagna social per sensibilizzare sul linguaggio sessista e sugli stereotipi, i pregiudizi e i luoghi comuni che vengono diffusi quotidianamente. Speriamo che con l'uso dell'ironia possiamo raggiungere questo obiettivo!!! Se non ora, quando? testo a cura di Chiara Silvestri (English version)

"Often the first question a woman gets during a job interview is: are you married, are you going to have children?"

- Caterina Soffici (Ma le donne no. Come si vive nel paese più maschilista d'Europa)

I was labeled as "touchy", "exaggerated", "extremist", "rigid", when I got angry at hearing jokes about "stupid" blonde women or hearing the sexist comments on professional careers of some women: " Who knows who she slept with to get there? " In everyday life, during family conversations, at work, in offices … have you ever noticed how many stereotypes and prejudices we use? Have you ever really noticed the subtle sexist discrimination of TV commercials, radio commentaries, billboards or social media? Things are slowly changing (thankfully!), but there is still a lot of work to do! Just to give you an example … do you remember the "particular" advertising campaign of the famous Pandora jewelry brand? The slogan quoted: "An iron, a pijama, an apron, a PANDORA bracelet. What do you think it would make her happy? "(To me, honestly, it would be getting the job of my dreams, but it was not one of the options, too long …) It was the distant … 2017. Practically we are talking about a recent advertising billboard. At this point, I think it is useful to define what we mean by the terms: stereotype, prejudice, sexism. STEREOTYPE - the belief that there are typical traits among members of a social group. With GENDER STEREOTYPE we refer to shared expectations and beliefs regarding the conduct that men and women should adopt in a specific social-cultural context. For example: "for women it is natural to take care of the home and family", "women are loving, prudent, kind, calm, empathetic", "blond women are stupid", "men are active, strong, lovers of risk, adventurous ". PREJUDICE → an a-prior and generalized judgment towards a group and not based on a direct and careful examination. For example, to quote some gender prejudices: "women drive poorly / do not know how to park", "women are less good at science or technology than men", "women use their bodies to get a job promotion" . Stereotypes and prejudices have the power to influence the thoughts and actions of our daily life (Aronson, Wilson & Akert, 2006). We often use them with superficiality, naivety, "as a joke", but they can contribute to maintain the differences between men and women in interpersonal relationships, in professions, in domestic responsibilities (Bellini and Gori, 2010). Still in the XXI century there are colors "for boys" and "for girls" (can you guess which ones?), typical jobs for women (care and education) and for men (metalworker), "sissy" attitudes (to cry, to pity, to be sensitive) or "tomboy" attitudes (acting up, being aggressive). SEXISM → attitude or conduct that discriminates an individual (in this case, the woman), based on the sex of belonging; for example, when the superiority of the man is stated in different spheres, from the sporting one to the academic-scientific one, or the woman is considered as a mere object (commodified, submissive, passive). Some of you will think that we are dealing with speeches as old as the world! Well, we found an interesting and unconventional way to make you reflect on the issue of gender discrimination! A few weeks ago, we launched our social campaign to raise awareness about sexist language and stereotypes, prejudices and clichés that are spread daily. We hope that with the use of irony we can achieve this goal !!! If not now, when? Text and translation by Chiara Silvestri

Bibliografia/ References Silvestri, C. (2016). "Piccoli adulti crescono: oggettivazione sessuale e deumanizzazione in età evolutiva" . Tesi di Laurea in Socializzazione nel Ciclo di Vita non pubblicata, Università di Bologna Soffici, C. (2010). " Ma le donne no. Come si vive nel paese più maschilista d'Europa". Serie Bianca Feltrinelli



7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

©2020 di Beyond what they sell- Attivismo, arti visuali e ironia per le pari opportunità. Creato con Wix.com