• Beyond what they sell

Beyond Temptation Island

Dopo un anno che faccio parte di Beyond What They Sell mi sento di fare una confessione: a volte guardo i programmi trash, principalmente quelli di Maria de Filippi, ed uno dei miei "preferiti" è Temptation Island. Il motivo è che mi attiva quella sensazione di sollievo che, sia da single che da fidanzata, mi fa pensare: “Son proprio fortunata a non stare e scegliere questo tipo di relazione”.

Certo, son ben consapevole che è fatto ad hoc per sortire una reazione da parte del pubblico. Però un paio di settimane fa il mio pensiero è andato oltre (beyond!) e ho deciso di farne una riflessione seria collegandomi a ciò che facciamo nella campagna BEYOND THE RED FLAGS sui segnali delle relazioni malsane/tossiche.

Tutto nasce in merito a delle frasi che il concorrente (fidanzato) Davide esclama nel corso del programma parlando della sua fidanzata Serena. Le ho messe in ordine e vi invito a riflettere sulla reazione che vi suscitano e se le trovate accettabili:

  • Quei costumi non li deve mettere

  • Mi dà fastidio che si metta quei pantaloncini

  • Non la ritengo all’altezza di parlare, non la ritengo degna.

  • Io non le faccio usare i social, andare in palestra e uscire con le amiche. Perché attira l’attenzione altrui

  • La mia ex era una santa. Lei non ha la compostezza che una donna deve avere.

  • Se la faccio uscire con le amiche, poi faccio di tutto per distruggerle la serata.

  • Io controllo la sua mente.. Qui sto perdendo il controllo su di lei.

  • La libertà non l’ha saputa gestire bene.

  • Serena è mia.

In questo elenco di frasi si notano segnali evidenti di: controllo sul vestiario, dei social; tentativi di isolamento; una gelosia morbosa e anche una disistima nei riguardi della ragazza perché non si comporta come lui vorrebbe, in quanto lui non la considera come una persona libera di agire, ma di un oggetto che lui possiede e su cui lui ha potere. E il suo timore non è che lei soffra a causa dei suoi comportamenti malsani, ma che lui possa perdere il controllo esercitato su di lei. Torniamo così alla radice maschilista e patriarcale su cui la nostra cultura affonda e che sostiene che certi tipi di frasi siano solo di una persona "troppo gelosa", che si comporti così per "troppo amore".

Bene, ora ripetiamo tutti insieme che QUESTO NON È AMORE e non deve essere assolutamente giustificato in alcun modo. Ma anzi, se il/la vostr* partner vi dice o agisce in questo modo siete all’interno di una relazione disfunzionale e che può solo peggiorare se non si interviene in un modo attivo, per esempio con un percorso terapeutico o chiedendo supporto alla rete sociale, e non certo andando in un programma televisivo.


Testo di Eleonora Palmiotto



Immagine presa da: https://www.google.com/url?sa=i&url=https%3A%2F%2Fwww.trashitaliano.it%2Ftemptation-island-polemica-produzione-davide%2F&psig=AOvVaw251aCC55k9iw1yjaYDE9NJ&ust=1602066523685000&source=images&cd=vfe&ved=0CAMQjB1qFwoTCMDWho7hn-wCFQAAAAAdAAAAABAD

45 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti